Chi siamo

Leggere è, anche, viaggiare mentalmente. Guidati dal ritmo della scrittura e dalle suggestioni di chi scrive; accomodati nelle nostre poltrone, seduti sul seggiolino di un bar o sballottati in un mezzo di trasporto, possiamo sentirci trascinati in altri luoghi e in altri tempi. Momenti dilatati, accelerazioni improvvise, sospensioni interminabili. Ma cosa succede quando ci si trova effettivamente ad attraversare i luoghi dove sono ambientati i libri che abbiamo letto o che stiamo leggendo? Quali sono le connessioni temporali, la concezione dello spazio, l’improvviso impatto con il mondo degli odori e dei suoni, quando il paesaggio immaginato ci appare reale? Quando la sensazione di ripercorrere i passi degli autori ci fa sentire vicina la loro presenza, il loro sentire di persone, che, attenti osservatori di mondi ingarbugliati e vari, ce li offrono riordinati e ricomposti in insiemi di parole? 

Leggere i passi è nato per intraprendere e condividere percorsi paralleli, tra il leggere e il camminare, passo dopo passo, in una serie di incontri, letture e escursioni nei luoghi degli autori. Durante tutte le uscite sono previsti momenti di lettura e discussione sui libri e sugli autori. 

Da un’idea di Micaela Barbuni
A cura di Oreste Sabadin 
del Gruppo di Lettura Libreria Morelli 1867 
promosso dalla libraia Nadia Masiero


Per informazioni:  
Telefono: 
Libreria Morelli 1867 - 041 411314
Oreste Sabadin 340 4093365
Email:
morelli1867@gmail.com
morelli1867.oreste@gmail.com 
Seguiteci su:


In collaborazione con: CAI Sezione Dolo (www.caidolo.it)
Associazione «I Sillabanti» di Ponte di Piave (TV)