24 novembre 2018

Su e giù per Praga

"Così adesso presso in quella mia pressa meccanica carta vecchia, nel cuore di ogni pacco inserisco un libro aperto di un filosofo classico in qualche modo mi sono calmato con la passeggiata per Praga, mi sono ripulito la mente col fatto che non solo io, ma anche migliaia di persone simili a me lavorano nella Praga sotterranea, nei sotterranei, e per la testa gli scorrono pensieri vivi, vivificatori, vivificanti, in qualche modo mi sono calmato, sicché torno al lavoro più facilmente di ieri, addirittura lavoro meccanicamente, e intanto posso tornare indietro nel grembo dei tempi, quando ero giovane, quando ogni sabato mi stiravo i pantaloni, mi lustravo le scarpe con la crema sulla suola ....

Praga 20 Novembre 2018 
 Letture da: Una solitudine troppo rumorosa (2006)



"Da trentacinque anni pigio i bottoni verde e rosso della mia pressa, da trentacinque anni però bevo anche brocche di birra, non certo per il bere, io ho orrore degli ubriachi, io bevo per aiutare il pensiero, per arrivare meglio al centro stesso dei testi, perché quello che io leggo non è né per divertimento né per far passare il tempo o addirittura per addormentarmi meglio, io, che vivo in un paese in cui quindici generazioni sanno leggere e scrivere, io bevo per poter non dormire mai più a causa della lettura, perché la lettura mi faccia venire il tremito, poiché io condivido con Hegel quell'opinione che un uomo nobile è poco un nobile e un criminale è poco un assassino". 

"Se io sapessi scrivere, scriverei un libro sulla maggiore felicità e sulla maggiore infelicità dell'uomo. Attraverso i libri e dai libri ho appreso che i cieli non sono umani e che un uomo che sa pensare, anche lui non è umano, non che non lo voglia, ma ciò contrasta col giusto modo di pensare. Sotto le mie mani e nella mia pressa meccanica periscono i libri preziosi e io non posso impedire che questo flusso e corso. Non sono nulla di più di un tenero macellaio. I libri mi hanno insegnato il gusto e la gioia della devastazione..."


"Pagai la birra, i tre rum e uscii nel vento della strada, così giunsi di nuovo a Karlak, l'orologio illuminato sul campanile della città nuova indicava un'ora inutile, non avevo fretta di andare da nessuna parte, ormai ero sospeso nello spazio, attraversai via Lazarska e voltai in una viuzza e aprii meditabondo la porta posteriore del nostro deposito, tasta con la mano la parete finché trovai l'interruttore, e quando accesi ero nel mio magazzino, dove per trentacinque anni ho pressato carta vecchia alla pressa meccanica"


Per le immagini di questi passi ringraziamo Mara Barbuni

24 ottobre 2018


Gruppo di Lettura Leggere i Passi 
libro del mese: 
Autunno tedesco
di Stig Dagerman
a cura di Oreste Sabadin

martedì 23 ottobre ore 19.00
presso la Casa con l'Arco
via Ca' Rezzonico, 16 Mirano (VE)

L'incontro è aperto a tutti 
Il luogo è privato, si prega di avvisare se intenzionati a partecipare, con un msg a orestesabadin@gmail.com
Grazie!

Link all'evento FB

Pagina FB di Leggere i passi

26 luglio 2018

CAMMINO FOGAZZARO

"Pensate un cornuto arcavolo mostruoso degli elefanti, invadente a muso basso l'ampia sua via, porto l'occipite del sole di sotto la soma di una piramide enorme, affondati i fianchi rigonfi nell'ombra. Così, fra le due strette valli incise dai fendenti di un dio, lo sperone che porta a Vena di Fonte alta si protende dalle radici di Picco Astore a fronteggiar con due corna il  grancavo di Villascura. Lassù nella loro cintura di abissi ondulano supini al cielo i pineti e i faggeti di Vena, macchiati di smeraldo chiaro dove il prato li rompe e dilaga, picchiettati di rosso e di bianco dove stormi di casucce si annidano"
Passeggiata sul cammino di Fogazzaro
21 Luglio 2018
La passeggiata è stata accompagnata dall'esposizione delle opere di Meri Cornolò. Ringraziamo l'artista e Valentina Pettinà per la collaborazione nell'organizzazione dell'evento 
Letture da: "Piccolo mondo moderno"



"Una volta le parve  udir voci che le venissero incontro per la nebbia, si tose dal sentiero, sgomentata, con uno sforzo. Le voci si dileguarono. "Vuole aspettare un poco?" diss'ella affranta dallo sgomento e dallo sforzo. Passarono certi casolari e piegarono a destra in un picciol cavo ombreggiato di noci dove convergono altri sentieri e chiama con fioca dolente voce una sottile polla dell'Acqua Barbarena, cascando nella vasca ivi disposta per le mandre. Piero fece sedere Jeanne sul'orlo della vasca".

"Ella si alzò, si fece aiutare a scavalcare il muricciulo, si mise risolutamente, seguita da lui, nella macchia. Pochi passi per intricati rami, su pietroni affondati nei muschi, sconnessi dalle radici degli abeti e dei rododendri ed ecco, a destra e a sinistra, l'orribile Profondo, la mostruosa cintura di scogli, lunata e rientrante sotto le creste coronate di abeti, come una colossale onda che frangendo si rovescia all'indietro; ecco Rio Freddo, il pauroso confine del paradiso verde di Vena, la Vale dell'Ombra della Morte. Jeanne mise il piede sopra un lastrone sporgente fra gli abissi. Piero l'afferrò alla vita ed ella si rovesciò indietro alle sue braccia, chiudendo gli occhi. La strinse a sè, la coperse, tacendo sempre, di carezze così violente, che Jeanne, atterrita, supplicò "no,no,no". Allora il giovine, di botto, lottando con se stesso, ristette; ella gli gusciò dalle braccia e scavalcato il muricciolo, saltò dalla macchia sul prato aperto"

24 giugno 2018

Uscita Fogazzaro

Eccoci pronti per la nostra prima uscita del 2018.

Cammineremo sui luoghi protagonisti del libro "Piccolo mondo moderno" di Antonio Fogazzaro, in compagnia di lettori ed artisti locali. 
Vi aspettiamo Sabato 21 Luglio.
Ritrovo alle 7.00 a Dolo per raggiungere Tonezza del Cimone. Alle 9.00 partiremo per questa facile passeggiata che ci consentirà di approfondire e conoscere meglio il romanzo dell'autore vicentino.
Per informazioni e prenotazioni micaela.barbuni@gmail.com

Questo il percorso e le informazioni su durata e dislivello


12 giugno 2018




Gruppo di Lettura Leggere i Passi (ex Libreria Morelli 1867)
libro del mese: 
Umani
di Laia Jufresa
a cura di Oreste Sabadin

martedì 19 giugno ore 19.00
presso la Casa con l'Arco
via Ca' Rezzonico, 16 Mirano (VE)

L'incontro è aperto a tutti 
Il luogo è privato, si prega di avvisare se intenzionati a partecipare, con un msg a orestesabadin@gmail.com
Grazie!

Link all'evento FB

Pagina FB di Leggere i passi

16 maggio 2018

I quindicimila passi - GdL Leggere i Passi












Gruppo di Lettura Leggere i Passi (ex Libreria Morelli 1867)
libro del mese: 
I quindicimila passi
di Vitaliano Trevisan
a cura di Oreste Sabadin

martedì 22 maggio ore 19.00
presso la Casa con l'Arco
via Ca' Rezzonico, 16 Mirano (VE)

L'incontro è aperto a tutti 
Il luogo è privato, si prega di avvisare se intenzionati a partecipare, con un msg a orestesabadin@gmail.com

evento FB

pagina FB di Leggere i Passi

16 aprile 2018

Gruppo di Lettura "leggere i passi"





Il Gruppo di Lettura, dopo la chiusura della Libreria Morelli 1867 che lo ha sostenuto nei tre anni di apertura (da febbraio 2015 a marzo mar 2018), continua la sua attività e prende il nome del progetto Leggere i Passi.

 Potete seguire gli aggiornamenti qui sul blog e sulla pagina facebook: https://www.facebook.com/leggereipassi/?ref=br_rs


Il prossimo incontro del Gruppo Leggere i Passi sarà martedì 17 Aprile alle ore 19.00 

Il libro del mese "La mia casa di campagna" di Giovanni Comisso 

A cura di Oreste Sabadin _ presso la Casa con l'Arco _via Ca' Rezzonico, 16 Mirano (VE)


link a evento FB: https://www.facebook.com/events/1991971517729334/


L'incontro è aperto a tutti 
Il luogo è privato, si prega di avvisare se intenzionati a partecipare, con un messaggio sg privato su FB pagina di Leggere i Passi oppure con mail orestesabadin@gmail.com